Argomenti

Esperienze digitali

Dalla robotica al 3D, dalle app ai siti, per una scuola davvero a tutto tondo

Chiaro e sintetico il corpo umano spiegato con l’app

in Esperienze digitali di
“Il Corpo Umano” di Tinybop: un buon testo di divulgazione scientifica di base con il plus dell’interattività (per conquistare proprio tutti)

Nell’app “Il Corpo Umano” di Tinybop sono spiegati i sistemi vitali e il funzionamento del corpo umano in modo chiaro, sintetico e adatto anche per la consultazione autonoma.

Non è un gioco, è un buon testo di divulgazione scientifica di base, il suo valore sta nell’affidabilità delle informazioni anatomiche e nell’interattività che rende animati i meccanismi (cuore, polmoni…) favorendo la comprensione.

Dall’analisi – in tre passaggi di approfondimento – dei singoli sistemi (nervoso, scheletrico, respiratorio, circolatorio, digerente, muscolare, immunitario, più il capitolo sulla cute) si evincono informazioni sulle meccaniche vitali e sulle strategie dell’organismo per mantenersi funzionante, ad esempio: coinvolgimento del diaframma nella respirazione, corretta alimentazione ed espulsione delle scorie, isolamento dei batteri…

IN CLASSE perché

Il supporto tecnologico e il linguaggio interattivo destano immediatamente curiosità e attenzione.

È un buon alleato nell’insegnamento delle materie scientifiche da integrare, se necessario, in relazione al ciclo di studi.

È di stimolo per domande e approfondimenti fra gruppo classe e docente, che, dopo una consultazione condivisa in aula, potrà assegnare ad ogni gruppo un lavoro di approfondimento.

È un’app creata per un rapido ed efficace apprendimento, al quale potranno seguire le altre impostate secondo la medesima architettura e principio interattivo di scoperta (sulle scienze naturali, le piante, la Terra, i Mammiferi).

Il docente potrà anche assegnare ciascuno di questi argomenti ai ragazzi e richiedere poi di condividere l’esposizione con la classe.

ETÀ
Le indicazioni degli store tendono ad abbassare l’età di riferimento. Questa può essere efficacemente utilizzata nella seconda fascia della primaria e come valido appoggio nella scuola secondaria di primo grado.

TIPOLOGIA
App didattica del ricco catalogo La biblioteca dell’Esploratore, schematica, ad alta interattività, in apertura tavole stilizzate degli apparati del corpo umano e tenda verticale laterale per la navigazione; con progressivi e intuitivi touch, si aprono i livelli relativi al funzionamento di alcuni specifici organi.
Etichette riposizionabili a comparsa con i nomi, effetti sonori verosimili (respiro, masticazione…), icona per impostare la lingua, cambiare il colore di sfondo delle tavole, telecamera esterna per spiegare la vista. Grafica curata e precisa. Cursore con funzione a tendina per svelare le parti interne (da utilizzare per trascinamento).

DOVE SI SCARICA e QUANTO COSTA
4,49 euro su AppStore (per ipad, iPhone…) qui il link:

Per dispositivi Android, invece, lo store suggerisce di scaricare gratuitamente l’app La Tessera dell’Esploratore per poi procedere con gli acquisti in-app, di quelle desiderate del catalogo ( i pacchetti sono convenienti).

CREATA per iOS, ANDROID

Kinetoscopi portatili 2.0, una rivincita per Edison?

in Esperienze digitali di
Con smartphone, tablet e tecnologia all’avanguardia è come se molti di noi oggi avessero un proprio kinetoscopio portatile. Una riflessione di Carlo Ridolfi
Continua a Leggere

Byod: le potenzialità dei dispositivi digitali a scuola

in Esperienze digitali di
byod
Francesco Leonetti e il byod: grazie alle app che ne sfruttano le funzionalità possiamo trasformare gli smartphone in strumenti didattici fantastici. A poterlo e saperlo fare…

Continua a Leggere

Librì a Didacta Italia: pronti per la scuola del futuro

in Esperienze digitali di
librì didacta jim gordon
Dalla piattaforma per condividere moduli didattici ai seminari di formazione: Lorenzo Domizioli, vicepresidente di Librì Progetti Educativi, racconta progetti e novità che verranno presentati a Didacta Italia.

Continua a Leggere

Per una vera esperienza digitale serve un metodo nuovo

in Esperienze digitali di
digitale
La riflessione di Francesco Leonetti, esperto di editoria digitale scolastica, autore del tool epubeditor, formatore,  che ci spiega perché, secondo lui, i supporti digitali, “sono strumenti che richiedono nuovi metodi. Se non si cambia il modo di fare scuola, è inutile cambiare strumenti”.
Continua a Leggere

Sette monumenti ricostruiti in pochi secondi (grazie alle gif animate)

in Esperienze digitali di
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-8.gif
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-4.gif
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-7.gif
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-2.gif
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-6-1.gif
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-3.gif
  • artiste-reconstruit-monuments-gifs-5.gif
Dal Partenone alla Piramide del Sole, dal Tempio di Luxor al Tempio di Giove, sette monumenti sono stati ricostruiti “digitalmente” grazie all’uso di gif animate che descrivono ogni passaggio della ricostruzione. Continua a Leggere

Didacta: schermi interattivi per la scuola, l’intervista a Christian Fanizzi

in Esperienze digitali di
interattivi
L’intervista con Christian Fanizzi, fondatore e amministratore di Wacebo Europe a Didacta. Discutiamo con lui di innovazione tecnologica e educazione grazie ai pannelli interattivi

Continua a Leggere

Didacta: robotica educativa, l’intervista a Lisa Lanzarini

in Esperienze digitali di
Prosegue la nostra serie di interviste a Didacta, stavolta parliamo con Lisa Lanzarini di robotica educativa e inclusione

Continua a Leggere

Didacta, la più grande fiera per la formazione dei docenti

in Esperienze digitali di
didacta
Da domani mercoledì 27 a venerdì 29 settembre sarà presente alla fortezza da Basso di Firenze la fiera Didacta, la prima mostra in Italia sulla scuola e l’istruzione.

Continua a Leggere

Interland, il gioco educativo per navigare sicuri su internet

in Esperienze digitali di
internet gioco bambini
Google nel suo progetto “Be internet awesome program” aiuta i bambini a riconoscere le minacce più comuni mentre si naviga su internet

Continua a Leggere

Indossare la cultura? Una storia digitale della moda

in Esperienze digitali di
cultura arte moda
Indossiamo la cultura è un nuovo progetto sviluppato da Google Arts&Culture per digitalizzare 3000 anni di storia della moda

Continua a Leggere

Conoscere altre lingue e culture grazie ai Social Network

in Esperienze digitali di
Le reti virtuali sono un ottimo strumento per entrare in contatto con comunità straniere e migliorare così l’apprendimento dell’inglese e altre lingue straniere

Continua a Leggere

Il digitale per avvicinare i bambini alla storia e all’arte

in Esperienze digitali di
Art stories realizza app per bambini dai 6 ai 10 anni per stimolare la loro curiosità e avvicinarli alla cultura e al proprio territorio, mentre si divertono Continua a Leggere

Vedere la musica, l’esperimento di Alexander Chen

in Esperienze digitali di
Trasformare Bach e la metropolitana di New York in forme geometriche e movimenti, un modo per guardare la musica sotto un’altra prospettiva Continua a Leggere

Scopri Petra in una gita virtuale con Google Street View

in Esperienze digitali di
Visitare Venezia o Parigi rimanendo seduti alla computer, grazie a Google ora possiamo viaggiare anche in luoghi lontani e difficili da raggiungere come la Città Rosa, Petra

Continua a Leggere

La luce e il Barocco, come creare un Caravaggio con l’aiuto della tecnologia

in Esperienze digitali di
Un esperimento visivo realizzato da Emanuela Pulvirenti, modificare la luce nei quadri rinascimentali per trasformarli in opere di Caravaggio

Continua a Leggere

Rubriche

Fra cattedra e finestra

di Sabina Minuto

Ora di Alternativa

di Valerio Camporesi

Sentieri tra i banchi

di Fabio Leocata

Maschile singolare

di Ivan Sciapeconi

Tracce di scuola intenzionale

di Sonia Coluccelli

Virgolette

di Paola Zannoner

Luoghi Interculturali

di Mariangela Giusti

La Facile Felicità

di Renato Palma

Torna su