Redazione Occhiovolante - page 2

Redazione Occhiovolante has 104 articles published.

Redazione Occhiovolante

Didacta: schermi interattivi per la scuola, l’intervista a Christian Fanizzi

in Esperienze digitali di
interattivi
L’intervista con Christian Fanizzi, fondatore e amministratore di Wacebo Europe a Didacta. Discutiamo con lui di innovazione tecnologica e educazione grazie ai pannelli interattivi

Continua a Leggere

Didacta: robotica educativa, l’intervista a Lisa Lanzarini

in Esperienze digitali di
Prosegue la nostra serie di interviste a Didacta, stavolta parliamo con Lisa Lanzarini di robotica educativa e inclusione

Continua a Leggere

Una risata ci educherà, intervista a Carlo Ridolfi

in Approcci educativi di
Una risata ci educherà
Il settimo incontro nazionale di formazione organizzato da Movimento di Cooperazione Educativo a Bari il 21 e 22 ottobre per parlare di risata e istruzione

Continua a Leggere

Parlare con i fischi, la lingua che sopravvive da due millenni in Grecia

in Zigzag in rete di

Praticamente tutti diamo per scontato la parola come principale strumento di comunicazione. Che sia poi declinata in lingue diverse rimane nella nostra mentalità il pilastro della società umana basata sul dialogo. Eppure esistono molti modi di comunicare. Gli animali ne sono una prova esemplare, certo non possiamo paragonarli alla complessità delle conversazioni umane.

Al di là delle migliaia di lingue diverse che si basano sempre sulla composizione di suoni in parole, esistono altre forme di comunicazione altrettanto importanti, forse la più famosa è la lingua dei segni, ma in Grecia persiste un tipo di linguaggio ancora più bizzarro: la lingua dei fischi.

In un’isola nel sud della Grecia, Eubea, limitata nel piccolo villaggio di Antia, resiste da 2000 anni una lingua straordinaria che assomiglia molto al fischio degli uccelli (tanto che i merli locali la imitano). Il piccolo borgo abitato da appena dieci abitanti è arrampicato sul monte Ochi, talmente piccolo che non è neppure registrato dai navigatori. Per raggiungerlo occorre prendere la strada verso Karystos, ma non sarà difficile da trovare, basterà tendere l’orecchio e ascoltare i fischi dei suoi abitanti.

La lingua si chiama Sfyria, trae origine dai pastori della zona che la usavano per comunicare da una parte all’altra della valle. Fu scoperta dagli esperti solo nel 1969, dopo che un incidente aereo aveva portato attenzione sulla zona.

Questo strano modo di comunicare è stato tramandato per generazioni ma oggi rischia di essere perduto per sempre. Da 250 persone che la utilizzavano sono rimaste solo in 37, dei quali molti sono anziani e non più in grado per un motivo o per un altro di riprodurla.

Anche impararla non è una faccenda semplice. Ci vogliono ben 7 anni di studio ed esercizio continuo. Cominciando da piccoli è molto più facile.

La lingua dei fischi di Antia non è l’unica, ce ne sono altre nel mondo, come in Turchia, in Cina, in Messico e nelle isole Canarie. Quella di Antia ha il triste primato di essere la lingua con meno parlanti in Europa.

Per questo è stata inserita nella lista delle lingue da preservare dall’Unesco e molti ricercatori stanno viaggiando verso il borgo per registrarla e conservarla prima che sia persa per sempre.

Fonte:

https://www.helloworld.it/cultura/lingua-fischi-2000-anni-borgo-grecia

Didacta: nuove tecnologie, l’intervista a Roberto Rosaschino

in Zigzag in rete di
nuove tecnologie
La prima delle 4 interviste per la serie Didacta: Roberto Rosaschino, EMEA Education Manager per Acer. Nuove tecnologie per trasformare la scuola

Continua a Leggere

I social non ci hanno (ancora) trasformato in analfabeti

in Zigzag in rete di
Social Network
Uno studio porta avanti l’idea controtendenza che il livello di complessità dei messaggi che scriviamo sui social network sta aumentando invece di diminuire

Continua a Leggere

Didacta, la più grande fiera per la formazione dei docenti

in Esperienze digitali di
didacta
Da domani mercoledì 27 a venerdì 29 settembre sarà presente alla fortezza da Basso di Firenze la fiera Didacta, la prima mostra in Italia sulla scuola e l’istruzione.

Continua a Leggere

La diatriba sullo smartphone, alleato o nemico dell’istruzione?

in Tavola Rotonda di
smartphone
Smartphone sì smartphone no. È aperta la diatriba sul ruolo dei dispositivi tecnologici personali nell’educazione scolastica

Continua a Leggere

L’iniziativa a favore delle biblioteche scolastiche: IoLeggoPerché

in Zigzag in rete di
IoLeggoPerché 2017, la terza edizione dell’iniziativa di promozione del libro e della lettura, organizzata dall’Associazione Italiana Editori per le biblioteche scolastiche italiane

Continua a Leggere

La migliore prof del mondo, i suoi studenti leggono quello che vogliono

in Zigzag in rete di
teacher prize premio
Nancie Atwell, famosa educatrice americana, ha appena vinto il nuovissimo Global Teacher Prize, già definito il premio Nobel della Scuola.

Continua a Leggere

Il Racconto dell’Ancella, la serie tv dell’anno

in Short & Movie di
racconto dell'ancella
Il Racconto dell’Ancella (The Handmaid’s Tale) è una serie potente, imperdibile sull’importanza delle libertà civili e della lotta del femminismo 

Continua a Leggere

4 idee per lezioni a risparmio energetico

in Zigzag in rete di
lezioni insegnanti esausti
Insegnare è un mestiere stancante e ci saranno sempre dei momenti in cui ci troviamo senza forza o volontà per preparare una lezione complessa, ecco 4 idee per tirarsi fuori da queste situazioni

Continua a Leggere

La tavola periodica che mostra la chimica nella nostra vita quotidiana

in Zigzag in rete di
chimica immagine
Un’idea semplice ma efficace, disponibile gratuitamente per tutti. Un modo per agganciare il mondo della scuola alla realtà e rendere più interessante l’insegnamento della chimica

Continua a Leggere

Cosa prova un albero? L’esperimento sensoriale TreeSense

in Zigzag in rete di
Un progetto intrigante proveniente dal Mit Media Lab di Boston. Un sistema di realtà virtuale, chiamato TreeSense, permette di immedesimarsi in un albero.
Continua a Leggere

Quanto è difficile l’accoglienza nella scuola primaria?

in Tavola Rotonda di
accoglienza scuola
Un momento importante che rimarrà impresso nella memoria di ogni bambino, nel primo giorno di scuola è decisiva l’accoglienza per l’approccio alla scuola

Continua a Leggere

Anche gli alberi sono timidi, il fenomeno della crown shyness

in Zigzag in rete di
crown shyness
La crown shyness (timidezza della chioma) è un particolare fenomeno che modella le chiome degli alberi in modo da non toccarsi tra di loro, formando così incredibili disegni

Continua a Leggere

Paurafobia, il laboratorio per acchiappare la paura

in Zigzag in rete di
Festivaletteratura è ospitato a Mantova dal 6 al 10 settembre e offre un programma ricchissimo di ospiti: George Saunders, Arturo Pérez-Reverte, Hisham Matar, ma c’è anche spazio per i più piccoli con il laboratorio di Francesco Fagnani: Paurafobia

Continua a Leggere

Come gli smartphone hanno condizionato una generazione

in Tavola Rotonda di
smartphone social depressione
Sono più a loro agio online che dal vivo, le nuove generazioni sono più sicure fisicamente di tutte le precedenti, ma sono più a rischio per problemi mentali

Continua a Leggere

Gli psicologi contro Netflix, Tredici pericoloso per i soggetti a rischio

in Tavola Rotonda di
tredici seconda stagione
Numerosi psicologi chiedono la cancellazione della seconda stagione Netflix di Tredici, secondo loro provocherebbe un rischio di emulazione per le giovani generazioni

Continua a Leggere

Rubriche

Maschile singolare

di Ivan Sciapeconi

Tracce di scuola intenzionale

di Sonia Coluccelli

Fra cattedra e finestra

di Sabina Minuto

Ora di Alternativa

di Valerio Camporesi

Sentieri tra i banchi

di Fabio Leocata

Virgolette

di Paola Zannoner

Luoghi Interculturali

di Mariangela Giusti

La Facile Felicità

di Renato Palma

Torna su