Didacta 2019: voce del verbo innovare

in Fiere & Festival di
Terza edizione per Didacta Italia, in programma a Firenze, nella Fortezza da Basso, dal 9 all’11 ottobre: dedicata a Leonardo da Vinci presenta tante novità e un ricco programma di workshop, seminari e dibattiti.

Conto alla rovescia per la terza edizione di Fiera Didacta Italia in programma a Firenze, nella Fortezza da Basso, dal 9 all’11 ottobre e aperta dalle 9 alle 18.30. In pieno centro a Firenze, a soli 3 minuti a piedi dalla stazione FS, la Fortezza, capolavoro rinascimentale, propone una perfetta (e meravigliosa) posizione logistica per l’evento che vuole mettere in contatto i protagonisti della “scuola del futuro”. L’edizione 2019 è dedicata a Leonardo da Vinci, in occasione dei 500 anni dalla sua morte, e sono molti gli eventi legati in qualche modo al grande Maestro rinascimentale.

A inaugurare Didacta Italia sarà Lorenzo Fioramonti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che alle 9,30 di mercoledì 9 parteciperà al convegno di apertura: “Scuola 2030: P come Pianeta”.

Tante le novità di questa edizione, a partire dagli workshop immersivi (per un totale di 82) che si svolgeranno in ambienti appositamente attrezzati nei tre piani del padiglione centrale (Padiglione Spadolini), cui si affiancheranno i 67 seminari all’interno dei quali sarà possibile approfondire proposte didattiche all’insegna dell’innovazione. Un’area della manifestazione ospiterà inoltre i debate, condotti direttamente dagli studenti dove i docenti potranno assistere direttamente a quella che è una attività didattica molto diffusa nelle scuole di oggi. In programma anche 10 convegni con ospiti internazionali, suddivisi per macro aree, come “Quando lo spazio insegna” e “linguaggi e strumenti per apprendere”.

Oltre ai 90 workshop, 67 seminari e 10 convegni del programma scientifico numerosissime anche le attività di presentazione di progetti, servizi, prodotti e discussione di tematiche, tenute da autorevoli aziende o enti nel settore dell’education.

Nei convegni si affronteranno importanti tematiche: dai libri di testo agli obiettivi dell’inclusione, da “carta sei e carta tornerai” a “contenuti” e “competenze”. “Il programma scientifico che viene proposto in questa terza edizione – ha spiegato il Presidente Indire Giovanni Biondi – aumenterà notevolmente il numero delle occasioni formative per gli insegnanti, per i dirigenti scolastici e per tutti coloro che gravitano attorno ai temi dell’innovazione scolastica. Fiera Didacta Italia si conferma quindi come l’evento sull’education più importante nel nostro Paese”.

Novità assoluta di questa edizione la SCUOLA DEL FUTURO: Ex machina. Spazi di apprendimento ed esperienze didattiche per la scuola del futuro. Nel padiglione de “Le Ghiaie”, di oltre mille metri quadrati, Indire allestirà la Scuola del futuro, suddivisa in due ambienti: uno riservata alla scuola secondaria e l’altro alla scuola primaria.

Programmata da oltre 50 anni in Germania, Didacta si consolida nel capoluogo toscano trasformandolo per tre giorni nella capitale europea della scuola del futuro con l’obiettivo di favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione tra gli enti, le associazioni e gli imprenditori, per creare un luogo di incontro tra le scuole e le aziende del settore.

Rivolta a tutti coloro che operano nel settore dell’istruzione, dell’educazione e della formazione professionale ( docenti, dirigenti scolastici, educatori e formatori, oltre a professionisti e imprenditori operanti nel settore della scuola e della tecnologia) Si sviluppa su due livelli: un’area espositiva, che coinvolge la lunga filiera delle aziende che lavorano nel mondo della scuola e della formazione e un’attività dedicata agli eventi: convegni e seminari che spaziano dall’area tecnologica a quella scientifica e umanistica, fino allo spazio d’apprendimento.

Didacta è organizzata da Firenze Fiera; il MIUR, Didacta International, la Regione Toscana, Il Comune di Firenze, Unioncamere, la Camera di Commercio di Firenze, il Florence Convention & Visitors Boureau, ITKAM (Camera di Commercio Italiana per la Germania) compongono il comitato organizzatore; INDIRE è partner scientifico.

Vedi anche:
I seminari di Librì Progetti Educativi a Didacta Italia 2019
“Più unici che rari”: come affrontare diversità e inclusione nella scuola secondaria di primo grado

Rubriche

Archeodidattica: strategie e laboratori

Fra cattedra e finestra

di Sabina Minuto

Giochi senza frontiere didattiche

di Giovanni Lumini

Didattica e diritto

di Gianluca Piola

Ora di Alternativa

di Valerio Camporesi

Maschile singolare

di Ivan Sciapeconi

Tracce di scuola intenzionale

di Sonia Coluccelli

Sentieri tra i banchi

di Fabio Leocata

Virgolette

di Paola Zannoner

Luoghi Interculturali

di Mariangela Giusti

La Facile Felicità

di Renato Palma

Torna su