La scuola danese super ecologica

in Che scuole! di
Un’opera architettonica green, per ospitare un luogo, la scuola, dove si dovrebbe già insegnare a convivere nel mondo con sostenibilità

Ormai si vedono un po’ dappertutto. Progetti per nascondere pannelli solari sui tetti, nelle strade o addirittura farli passare da serrande. Ma una scuola danese ha scelto un altro approccio, ha usato dei pannelli personalizzati come decorazione architettonica. Quasi tutta la facciata della Copenhagen International School è costituita da pannelli blu, quasi 12mila, che riescono a generare metà del fabbisogno energetico della scuola.

Il progetto è stato disegnato dallo studio di architettura C.F. Møller, e la scuola è diventata così uno degli edifici dotato di impianti fotovoltaici più grandi di tutta la Danimarca. Pensate che i pannelli coprono più di 6000 metri quadri. I pannelli personalizzati sono stati creati invece dalla svizzera École Polytechnique Fédérale de Lausanne e incorporano minuscole particelle di vetro colorato che conferiscono il particolare colore mantenendo la stessa efficienza di un pannello normale

Rubriche

Maschile singolare

di Ivan Sciapeconi

Tracce di scuola intenzionale

di Sonia Coluccelli

Fra cattedra e finestra

di Sabina Minuto

Ora di Alternativa

di Valerio Camporesi

Sentieri tra i banchi

di Fabio Leocata

Virgolette

di Paola Zannoner

Luoghi Interculturali

di Mariangela Giusti

La Facile Felicità

di Renato Palma

Torna su