Cosa prova un albero? L’esperimento sensoriale TreeSense

in Zigzag in rete di
Un progetto intrigante proveniente dal Mit Media Lab di Boston. Un sistema di realtà virtuale, chiamato TreeSense, permette di immedesimarsi in un albero.

L’idea è di Yedan Qian e Xin Liu, un gioco, se così si può chiamare, in cui ci si immedesima in un’altra forma di vita: un albero. Il sistema trasmette non solo sensazioni visive, ma anche fisiche. Tramite una serie di elettrodi applicati lungo le braccia è possibile, unitamente alla stimolazione visiva, provare un’immersione unica.

La simulazione vede l’albero di cui prendiamo le veci crescere e fiorire, le proprie braccia si trasformano in rami, che sentiremo crescere grazie alla stimolazione degli elettrodi. Così come potremo sentire il vento che accarezza le foglie o gli uccelli che si posano sui rami.

Questa personale, viscerale esperienza, che ci porta dalla nascita alla morte della nostra creatura ibrida vegetale/umana, crea un’esperienza vivida dell’illusione e permette di sviluppare un’identificazione immediata e personale insieme a una sensazione di voler proteggere l’ambiente.

Un progetto che al di là della maestria tecnica con cui è realizzato, si inserisce in una corrente molto percorsa al momento nella realtà virtuale: l’immersione totale dei sensi e del pensiero in un’esperienza che vada oltre le possibilità umane, allargando così il proprio punto di vista sul mondo.

Fonte:

http://www.media.mit.edu/projects/treesense/overview

Rubriche

Pensare con gli occhi

Archeodidattica: strategie e laboratori

Ora di Alternativa

di Valerio Camporesi

Giochi senza frontiere didattiche

di Giovanni Lumini

Didattica e diritto

di Gianluca Piola

Fra cattedra e finestra

di Sabina Minuto

Maschile singolare

di Ivan Sciapeconi

Tracce di scuola intenzionale

di Sonia Coluccelli

Sentieri tra i banchi

di Fabio Leocata

Virgolette

di Paola Zannoner

Luoghi Interculturali

di Mariangela Giusti

La Facile Felicità

di Renato Palma

Torna su